WIKIPEDIA ITALIA OSCURATA!



Wikipedia ritiene che il Parlamento Europeo non debba approvare la direttiva sul copyright quando si riunirà in seduta plenaria giovedì 5 luglio. “La comunità italiana di Wikipedia ha deciso di oscurare tutte le pagine dell’enciclopedia”, si legge in qualsiasi pagina di Wikipedia in italiano. “Vogliamo poter continuare a offrire un’enciclopedia libera, aperta, collaborativa e con contenuti verificabili. Chiediamo perciò a tutti i deputati del Parlamento europeo di respingere l’attuale testo della direttiva e di riaprire la discussione vagliando le tante proposte delle associazioni Wikimedia, a partire dall’abolizione degli artt. 11 e 13, nonché l’estensione della libertà di panorama a tutta l’UE e la protezione del pubblico dominio”.

Parliamo di una protesta contro l’iniziativa dell’Unione Europea che ha coinvolto più parti e ambienti della rete. Gli articoli contrastati sono l’11, ovvero la cosiddetta “link tax” e il 13, che attiene più in generale al copyright. In questo secondo caso, si prevede un controllo preventivo al fine di verificare che non vengano violati i diritti d’autore di un contenuto presente sulla rete. Attraverso un sistema automatizzato di controllo simile al content Id di Youtube, l’Unione Europea vuole evitare lo sciacallaggio dei contenuti originali e impedire di monetizzare a chi copia.

Dopo il GDPR e le sanzioni ai danni di Facebook, l’Ue prosegue sulla strada intrapresa per normare la rete, incontrando una serie di resistenze da parte di chi pensa, e in questo caso anche Wikipedia, che questo possa limitare la libertà di espressione su internet. Se la normativa venisse approvata dal Parlamento Europeo, le società che danno accesso ad una grande quantità di dati generati dagli utenti, come Wikipedia, dovrebbero adottare delle misure per verificare prima della pubblicazione tutti i contenuti caricati dagli utenti. “Se la proposta fosse approvata, potrebbe essere impossibile condividere un articolo di giornale sui social network o trovarlo su un motore di ricerca. Wikipedia stessa rischierebbe di chiudere”, si legge nella pagina di Wikipedia prima segnalata.

Non meno controverso l’articolo 11: chiunque riporterà un link o uno snippet (estratto pubblicato dai motori di ricerca per anticipare il contenuto della pagina nelle SERP) dovrà ottenere un’autorizzazione da parte dell’editore del contenuto linkato e/o citato e dovrà pagare a quest’ultimo un compenso.

Si tratta di regole che potrebbero cambiare alle fondamenta il modo di usare internet così come concepito oggi, con impatti importanti sulla vita digitale degli utenti. Significativo il fatto che la Wikipedia italiana abbia avviato l’attività di protesta apparentemente non condivisa sulla versione in inglese di Wikipedia. L’Ue sembra intenzionata a proseguire nelle sue iniziative per proteggere sulla rete la privacy, l’autenticità delle notizie e il diritto al copyright, ma non tutti ritengono che lo stia facendo nel modo giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE E SCRIPT ESTERNI PER MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE. scopri di più sui Cookie e la Privacy